Poche ore di lavoro e una fattura da far rizzare i capelli.

Che salasso il conto degli idraulici! Quante volte, anche voi, vi sarete trovati di fronte a situazioni di questo tipo: magari in caso di emergenza avete chiamato il primo idraulico che avete trovato sulla guida del telefono o su Internet. Lavoro eseguito a regola d’arte ma quando vi ha presentato la fattura, vi è venuto un coccolone: ma come è possibile che per poche ore di lavoro gli idraulici chiedano così tanto?
Per evitare sorprese è sempre meglio giocare d’anticipo chiedendo, quando non siamo di fronte a un lavoro urgente, diversi preventivi in cui venga indicato il costo orario dell’idraulico.

cerco idraulico

Perché quelle sante mani del professionista è vero che valgono tanto, ma i prezzi variano a seconda del giorno della settimana (nel week end costa di più rispetto ai  giorni lavorativi), al tipo di manutenzione (più economica se semplice, più costosa se complessa), alla distanza dal cliente.

È normale che gli idraulici che oltre al lavoro manuale, devono anche perdere un’ora nel traffico cittadino, metteranno sul conto il tempo impiegato e la benzina consumata.
Discorso a parte quando gli idraulici vengono chiamati la sera o la notte per un lavoro di pronto intervento: a quel punto il costo può raggiungere anche i 90 euro all’ora anche se si tratta di un lavoro non particolarmente complesso.
Altra variabile la città del professionista: il costo orario dell’idraulico è maggiore a Milano e a Roma (dove oscilla tra i 40 e i 50 euro), rispetto a  Napoli o a Palermo (dove il costo scende tra i 20 e i 30 euro all’ora).
Una volta chiariti i vari aspetti non resta che pianificare (se possibile) l’intervento dell’idraulico chiedendo in anticipo preventivi e cercando professionisti a Km zero.
Un valido aiuto arriva da  Homedeal il sito dove troverete i migliori idraulici della vostra zona ai quali chiedere gratuitamente il preventivo.
Una piattaforma  dove oltre ai contatti potrete trovare preziose informazioni che possono aiutarvi a risparmiare.

idraulico

Per esempio se bisogna eseguire un intervento importante come la realizzazione di un nuovo impianto meglio optare per un prezzo forfettario sul lavoro complessivo che sull’intervento ad ore. Mentre se dovete cambiare i sanitari sarebbe meglio far trovare agli idraulici l’area di lavoro libera così che possa immediatamente montare bidè, lavello e doccia e non perdere tempo a smontare gli altri sanitari.
 Occhio poi a non rimandare interventi che, eseguibili a costi ridotti, potrebbero con il passare del tempo peggiorare.

Per esempio la manutenzione delle tubature potrebbe arrivare anche a 200 euro se l’idraulico, vista la difficoltà dell’intervento, si trova costretto a dover utilizzare la sonda.

Barbara Apicella

Redazione Amerigo Milano