Anche la casa qualche volta ha bisogno di rifarsi il look.

Ristrutturarla, parzialmente o totalmente, per qualcuno è una necessità: per esempio quando in famiglia arriva un bebè (o il nonno si ammala e non riesce più ad entrare nella doccia) è fondamentale avere un bagno con la vasca; quando il tetto inizia a risentire il passare del tempo bisogna cambiare le tegole; quando i muri della cucina hanno problemi di infiltrazioni e le piastrelle cadono non resta che chiamare l’esperto e ristrutturare il locale.

amerigo milano

Ma gli intereventi di elilizia migliorativi oggi vengono eseguiti anche per alzare il valore dell’immobile in prospettiva di una vendita. Diventa però fondamentale affidarsi all’impresa giusta, e prima ancora avere ben chiaro in che modo si vuole ristrutturare: quali locali rinnovare, quali interventi eseguire, in che tempistiche intraprendere i lavori.

Guai affidarsi al “fai da te”: in questo settore è indispensabile rivolgersi ad esperti e non fermarsi al primo preventivo, prediligendo quelle imprese che offrono un servizio “chiavi in mano”, occupandosi anche degli aspetti burocratici che ci tolgono serenità e sonno.

amerigo milano

Scegliere non è sicuramente facile: il committente deve sapere esattamente quello che vuole così da fornire indicazioni precise all’impresa edile evitando di incappare in specialisti che non eseguono gli interventi desiderati.

Ma il committente deve anche sapere a quello a cui va incontro: non solo a livello di costi, ma anche a livello di tempo di intervento perché, sempre più spesso, la casa da ristrutturare non è quella di campagna, ma quella nella quale si vive. Conoscere i disagi e la durata del cantiere sono elementi importanti nella scelta dell’impresa alla quale affidarsi.

Analizzati tutti questi aspetti la domanda resta sempre la stessa: come riconoscere un’azienda seria a cui consegnare la ristrutturazione della nostra casa?


amerigo milano

Arriva in aiuto Homedeal che ci mette in contatto con le imprese edili presenti sul nostro territorio, fornendoci preventivi gratuiti. Preventivi che contemplano diversi aspetti del lavoro: per esempio nella ristrutturazione del bagno si può decidere di cambiare solo i sanitari, o anche le piastrelle con un costo (e un tempo) diverso; si può decidere di smaltire le macerie da soli, oppure richiedere il servizio (a pagamento) all’azienda.

Il cliente prima di affidarsi a un’impresa edile deve informarsi anche sulla ditta, sul numero di operai che vi lavorano, sull’iscrizione alla Camera di Commercio e su tutta la documentazione burocratica necessaria per svolgere il lavoro, per non incappare poi in brutte sorprese.

E soprattutto è buona norma seguire i lavori, le varie fasi e gli eventuali problemi che potrebbero insorgere; perché se è vero che a nessuno piace mangiar polvere, è anche vero che quei lavori li paghiamo per abbellire la nostra casa. Per evitare di ritrovarsi una “sola” è meglio affidarsi a Homedeal dove troverete le risposte ai vostri dubbi e i migliori professionisti del settore a pochi chilometri da casa.

Barbara Apicella

Redazione Amerigo Milano